Crea sito
cromopuntura
cerchio

cromopuntura e trattamento prenatale

Ogni squilibrio energetico coinvolge tutti i campi dell’essere nel dolore, di conseguenza è necessa-rio osservare in modo globale l’individuo e tutte le sue funzioni. Una malattia isolata non può esi-stere. Una malattia colpisce sempre l’uomo nel suo complesso e cioè il corpo, l’anima e lo spirito partecipano in modo inscindibile a ciò che accade.

In particolare, il trattamento con la Cromopuntura delle “Linee Prenatali”, seguendo lo schema ori-ginario di Robert St. John, utilizza sui piedi, sini-stro e destro, i colori: viola (sulla cresta ossea in-terna del piede – riflesso della colonna vertebrale – linea dello spirito), arancio e blu (sulla linea an-teriore e posteriore del piede in relazione con il terzo dito – linea dell’anima) e giallo (sulla linea esterna del piede in relazione al quinto dito – linea del corpo). Il trattamento viene preceduto da una ricerca, sulle linee sopra specificate di punti dolo-rosi che il paziente stesso segnala. Questi punti, evidenziati e segnati, rappresentano i traumi, i di-sturbi, le influenze che si sono fissate nel corpo nel corso delle settimane di gestazione nel ventre materno e verranno illuminati con i colori.

Questo procedimento permette che tutta una serie di tensioni psichiche, paure di origine sconosciuta, etc. si sciolgano durante anche una sola seduta, in un pianto catartico, in un sonno profondo, in una serie prolungata di sbadigli, o in altre manifesta-zioni fisiche di espulsione di tossine.Le reazioni sono spesso velocissime. La sollecita-zione dei punti e la loro illuminazione richiamano alla luce eventi passati come ad esempio il mo-mento della nascita o altre esperienze successive dell’infanzia, portando il paziente all’elaborazione inconscia di quegli eventi. La qualità della vita dei pazienti, bambini o adulti, spesso migliora già da subito, dal primo tratta-mento, in quanto si liberano del peso di queste sensazioni dolorose che li hanno condizionati sin dal momento della gestazione, lavorando a livello inconscio creando ansie, paure, etc.

 

La cromopuntura in genere

invia un informazione al sistema energetico centrale il suo spettro di azione è vastissimo qualche esempio:depressione insonnia debolezza di ogni natura intossicazione disturbi funzionali di ogni organo. conflitti dolori di ogni tipo, disturbi ormonali e molto altro

a cromopuntura è un’evoluzione dell’agopuntura; spostando l’attenzione dal concetto di energia a quello di informazione, Peter Mandel ha aperto alla medicina energetica orientale nuove possibilità diagnostico-terapeutiche traducendone, nel contempo, le antiche conoscenze in termini più consoni alla cultura dell’occidente contemporaneo. Nata da una geniale intuizione del ricercatore tedesco Peter Mandel, la cromopuntura ha oggi all’attivo una vasta casistica clinica e può vantare importanti successi terapeutici e numerosi riconoscimenti in ambito accademico. L’idea che sotto forma di luce, e in particolare di colori, sia possibile veicolare, attraverso i meridiani dell’agopuntura, non tanto energia quanto piuttosto informazione, ha trovato oggi un valido fondamento scientifico nella teoria dei biofotoni del fisico tedesco Fritz – Albert Popp. n senso globale. La Cromopuntura è uno strumento tra i più efficaci per ristabilire l’equilibrio perduto e mantenersi in salute. Mantenere lo stato di equilibrio energetico ci aiuta a combattere e a prevenire le malattie e questa tecnica riequilibra l’organismo e contribuisce a rafforzare il sistema immunitario. Vibrazioni energetiche pure, o meglio l’informazione contenuta nelle va-rie frequenze, sembrano essere il mezzo più adatto per influire sul nostro corpo energetico. La cromopuntura quindi, attraverso l’utilizzo dei differenti campi di vibrazione della luce visibile, riguarda specialmente la compensazione di disar-monie sul piano energetico. Nello stato di piena salute il campo dei biofotoni, attraverso il suo fat-tore di coerenza, ha la possibilità di reagire in modo flessibile a tutti i disturbi e influssi e di compensarli. Il campo dei biofotoni oscilla conti-nuamente tra lo Yin e lo Yang, nella condizione di squilibrio, nel caso di disturbi o malattie, il campo dei biofotoni perde la sua coerenza e si stabilizza in uno dei due poli. Nella cromopuntura, lo stimo-lo di autoregolazione viene trasmesso attraverso la pelle che, secondo ricerche recenti, come gli oc-chi, è in grado di ricevere gli impulsi di luce e co-lori ed indirizzarne gli effetti all’interno del corpo. Non soltanto i sintomi si attenuano o spariscono, ma avviene anche un profondo cambiamento nei pazienti che tocca la consapevolezza e il significa-to del sintomo stesso. Questi cambiamenti portano all’evoluzione individuale della vita della persona e quindi alla vera guarigione. Il trattamento agisce contemporaneamente sui tre piani: corpo, anima e spirito, partendo dal presupposto che il corpo rap-presenta il piano di proiezione per i disturbi che vanno visti come segnali d’allarme della presenza di disarmonie sui piani dello spirito e dell’anima.